La Cisl Toscana a fianco dei giornalisti

Mobilitazione dell’Ordine e del sindacato dei giornalisti per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sul profondo stato di difficoltà in cui si trova, in Italia, tutto il sistema dell’informazione, vittima di leggi superate e di una crisi economica senza precedenti nell’Editoria.

“Pieno e convinto sostegno dalla Cisl Toscana alla mobilitazione, organizzata a livello nazionale dalla Fnsi e in Toscana dall’Associazione Stampa e dal Consiglio regionale dell’Ordine, che domani vede i giornalisti scendere in piazza il 1 Giugno in tutti i capoluoghi di regione italiani.” Ad esprimerlo è il segretario generale della Cisl Toscana, Ciro Recce.
“Quelle per la qualità del lavoro, contro la precarietà, per una giusta retribuzione sono battaglie che ovviamente la Cisl condivide e sostiene. Nel caso dei giornalisti poi, queste diventano ancor più battaglie per il bene di tutti, perché solo difendendo la qualità del lavoro giornalistico si può difendere fino in fondo la libertà e la qualità dell’informazione, nutrimento indispensabile della democrazia.

 

Photo by Bank Phrom on Unsplash