La Toscana verso la manifestazione di Roma

Fervono i preparativi per l’appuntamento di sabato 9 Febbraio per dare #FuturoalLavoro

Si avvicina la manifestazione nazionale di sabato prossimo 9 Febbraio, a Roma (piazza San Giovanni), organizzata da Cgil, Cisl e Uil “per chiedere interventi concreti per lavoratori e pensionati, per i giovani, per lo sviluppo, la crescita ed i diritti sociali”.

La manifestazione, con lo slogan #FuturoalLavoro, è stata indetta da Cgil, Cisl e Uil a sostegno della piattaforma unitaria con la quale le tre confederazioni avanzano le loro proposte e per chiedere al Governo di aprire un confronto serio e di merito sulle scelte da prendere per il Paese.

In Toscana fervono i preparativi nelle sedi delle tre organizzazioni sindacali per rispondere alle tante richieste di partecipare alla manifestazione in piazza San Giovanni che arrivano in queste ore da lavoratori, giovani e pensionati.

Creazione di lavoro di qualità, investimenti pubblici e privati a partire dalle infrastrutture, politiche fiscali giuste ed eque, rivalutazione delle pensioni, interventi per valorizzare gli assi strategici per la tenuta sociale del Paese, a partire dal welfare, dalla sanità, dall’istruzione, dalla pubblica amministrazione e dal rinnovo dei contratti pubblici, maggiori risorse per i giovani, le donne e il Mezzogiorno. Queste, in sintesi, le priorità di Cgil, Cisl e Uil per la crescita del nostro Paese.

Il concentramento dei manifestanti è previsto in piazza della Repubblica alle ore 9.00, dove partirà il corteo che raggiungerà piazza San Giovanni per il comizio conclusivo dei segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

Il volantone